Sono stati tre giorni davvero intensi quelli trascorsi: camminate, canti, balli, pranzi, escursioni, giostre di cavalli e di butteri, saltarelli, poesie a braccia e anche tarantelle. Anche quest’anno, Sant’Antonio, il Santo patrono del mondo rurale alla Università Agraria di Manziana è stato degnamente onorato. Negli scatti di Alessandra Bucci, il ricordo di questi tre giorni.