Arte, cultura, paesaggi, tradizioni, gastronomia, socialità e perfino la sfida avventurosa di un bivacco in mezzo alla natura incontaminata. Il nuovo programma che stiamo allestendo per la prossima stagione autunnale è davvero impegnativo. Del resto quando abbiamo deciso di partecipare al Bando indetto dalla Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, volevamo fare le cose alla grande e in grande stile: se fossimo riusciti ad accedere a quei finanziamenti, avremmo usato quelle risorse per esplorare nuovi territori, per ampliare la partnership a questo progetto, e per consolidare, con nuove e significative iniziative, il nostro cammino.

A farsi carico della stesura del progetto è stato Alessio Telloni, presidente dell’Università Agraria di Manziana.

Alessandro Pioli, Marco Santurbano, Alessio Telloni, anche l’UA di Tolfa entra nelle Terre Comuni

Alla fine ne è venuto fuori un progetto articolato e bellissimo che, ne siamo certi, vi coinvolgerà in pieno. Per certo, è piaciuto moltissimo alla commissione esaminatrice che lo ha considerato meritevole del finanziamento più alto disponibile: il 90 per cento. Ne siamo davvero orgogliosi e gratificati.

Quello che abbiamo elaborato è un programma davvero molto ricco. Si tratta a tutti gli effetti di un vero e proprio cartellone che ci vedrà impegnati per diverse settimane consecutive.

Con l’avvicinarsi dei singoli eventi vi racconteremo puntualmente.

I ceci biologici prodotti dall’Università Agraria di Tolfa

Intanto sappiate che andremo ad esplorare nuovi e meravigliosi territori. I Monti della Tolfa, con le tappe ad Allumiere e Tolfa, ma anche, verso Roma, Isola Farnese e la valle del Sorbo. Come abbiamo già sperimentato, anche le nuove tappe in programma saranno accompagnate da eventi di approfondimento di carattere culturale, divulgativo, a cui stavolta cercheremo anche di affiancare esperienze enogastronomiche maggiormente legate ai prodotti tipici locali delle Terre Comuni.

Bellissima poi l’idea di accompagnare le tappe con l’arte e in particolare con il teatro, e il racconto. Ogni tappa sarà infatti fonte di ispirazione per uno spettacolo che verrà costruito di volta in volta con i contenuti raccolti on the road.  Come dicevamo, si va da Allumiere a Roma. Il Cammino si chiuderà infatti a San Pietro e prevede un importante evento proprio nella Capitale.

Per il momento non vi sveliamo di piu’, ma vi chiediamo di cominciare a iscrivervi alla nostra newsletter e di non perdere nessun aggiornamento. Per iscrivervi basta che compiliate il modulo qui sotto:

[contact-form to=’camminoterracomune@gmail.com’ subject=’iscrizione newsletter 2017′][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Cognome’ type=’url’ required=’1’/][contact-field label=’Cellulare’ type=’name’/][contact-field label=’E-mail’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Autorizzo al trattamento dei dati personali’ type=’checkbox’/][/contact-form]